Scandola in crisi con il set up accusa un distacco piuttosto consistente. Bene i fratelli Gaspari, dodicesimi assoluti e secondi in S1600.

VERONA, 14.10.2017 – Dopo la kermesse di apertura alla Rally Due Valli Arena, Paolo Andreucci risponde presente sul primo giro di prove della prima tappa, “Roncà”, “Ca' del Diaolo” e “Santissima Trinità”.

Il toscano di Peugeot Italia, in coppia con Anna Andreussi, ha centrato tre scratch su tre ed è balzato al comando con 5.5 secondi di vantaggio sulla Ford Fiesta R5 di Simone Campedelli, secondo in questo momento. Il cesenate era partito alla grande sulla SPS1 e fino a questo momento si tiene in gioco nell'assoluta.

Discorso diverso per Umberto Scandola e Guido d'Amore. I portacolori di SKODA Italia Motorsport hanno faticato con il set up della loro Fabia R5 e accusano ora un ritardo abbastanza importante. Sono infatti quarti a +32.8 da Andreucci.

Bene Rossetti. Il friulano ha convinto fin dalla SPS1 e oggi si è confermato con ottimi tempi che lo vedono al terzo posto assoluto a 10.9 dai leader, al volante della SKODA Fabia R5 della PA Racing.

Tra i veronesi non deludono i fratelli Gaspari, vincitori del Due Valli CRR dello scorso anno. I fratelli di San Rocco di Piegara sono infatti in lizza per la categoria S1600 dove purtroppo si segnala il ritiro di Stizzoli-Anselmi.